Scrittura dell’anima

Una lettrice mi ha posto una domanda che mi ha invitato a fare una riflessione profonda sul fenomeno della creatività. Ecco ciò che ci siamo scritte.

Hai l’impressione che a volte la tua scrittura sia ispirata direttamente dall’inconscio o dall’anima? Come cambia la scrittura quando senti che è vivificata da energie inconsce o transpersonali? Come riesci a sentire la differenza tra l’emergenza di tematiche inconsce e qualcosa di più sottile, legato all’energia della tua anima?

Credo sia un fenomeno piuttosto comune tra le persone impegnate in un’attività creativa, quello di ‘perdere’ in un certo senso il controllo e di scoprire con sorpresa che una parte della loro opera scaturisce da una sorgente sconosciuta alla loro mente cosciente. Una ballerina mi harivelato una volta che in certi momenti aveva la sensazione di perdere il controllo del proprio corpo e di ‘essere mossa’ direttamente dalla musica. La stessa perdita di controllo avviene sicuramente anche per certi pittori, scultori, musicisti e ovviamente scrittori. Mi è capitato più volte di rileggere con sorpresa certi brani dei miei scritti, che non ricordavo assolutamente di aver pensato. 
In altri momenti la scrittura assume un ruolo quasi profetico e questo si potrebbe forse attribuire al contributo dell’anima. Mi è capitato di scoprire che situazioni e personaggi che credevo di aver inventati si presentavano nella realtà qualche giorno dopo.
Marguerite Yourcenar, una grande scrittrice, molto attenta alle dinamiche interiori, ha raccontato durante un’intervista di essersi trovata per caso davanti alla tomba di un personaggio che pensava di aver creato. 
In altre parole vi sono momenti di grazia in cui la creatività permette di valicare i confini dello spazio e del tempo. 

Una opinione su "Scrittura dell’anima"

  1. Ciao! Grazie per aver condiviso la vostra conversazione. Mi ha fatto pensare molto e giungere alla conclusione che quella perdita di controllo sia sintomo imprescindibile del talento che ci è stato donato: chi la scrittura, chi la poesia, chi la pittura e così via. In poche parole penso che quando una passione e un talento facciano alienare dalla realtà, significa che ci sono stati dati per cambiare il mondo in qualche modo o anche solo fare la differenza. Se già la fa in noi stessi, come hai detto tu, rileggendo vecchi scritti di cui nemmeno ci si ricordava, credo che nel mondo esterno tutto questo possa avere un enorme potere.

    Piace a 1 persona

Rispondi a trafficodicoscienza Cancella risposta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: